LO ZUCCHERO, IL “KILLER SILENZIOSO” CHE FA AUMENTARE IL RISCHIO DI TUMORI

Pubblicato in Rimedi naturali da MaraLascia un commento

zucchero-tumoreNon è un caso che lo zucchero venga definito il “killer silenzioso”: è uno degli alimenti che provoca più danni al nostro organismo. Non è solo fonte di combustibile per un tumore già esistente, ma è considerato il motore primario nella trasformazione delle cellule sane in cellule cancerose.

Le cellule tumorali, infatti, vengono alimentate proprio dagli zuccheri. Non è facile ridurne drasticamente i consumi, perché è presente in tantissimi alimenti industriali, sia dolci che salati: spesso anche i più insospettabili e salutari! Per cui ti consiglio di leggere sempre con attenzione l’etichetta dei prodotti da acquistare quando fai la spesa.

Ecco come eliminare lo zucchero in 3 semplici passi.

  1. Non aggiungere zucchero a cibi e bevande;
  2.  Evita tutti i dolci e gli alimenti raffinati;
  3. Riduci pane, pasta, pizza e tutti i farinacei ottenuti da farine raffinate, ricchi di zuccheri semplici.

In conclusione è altamente probabile, soprattutto per quel che riguarda il cancro del seno, che una dieta troppo ricca di zuccheri favorisca il tumore attraverso un meccanismo di mantenimento dell’infiammazione nell’ambiente circostante il cancro.

È assolutamente certo che una dieta a ridotto contenuto di zuccheri aiuta a tenere a bada alcuni fattori di rischio indiretto sia per lo sviluppo del cancro sia per la sua progressione e metastatizzazione, come l’innalzamento repentino della glicemia legato al consumo di cibi ad alto indice glicemico e l’obesità .

Da ciò deriva che il consumo moderato di zuccheri è non solo accettabile ma anche indispensabile per il corretto funzionamento dell’organismo, mentre sono assolutamente da abolire tutti gli eccessi.

Questo vale non solo per prevenire il cancro ma, più in generale, per contrastare tutte le malattie croniche come il diabete e i disturbi cardiovascolari.

Fonte: Airc – Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro

Stai facendo o hai finito le terapie e la malattia ti ha messo a KO? So come aiutarti! CLICCA QUI

Lascia un commento