Psiconcologia: le etichette che influenzano il tuo comportamento

Pubblicato in Blog, SOS Cancro da MaraLascia un commento

etichette

La nostra percezione della realtà è molto meno oggettiva di quello che crediamo. Diversi studi di psicologia e sociologia hanno dimostrato il peso della “soggettività” nell’interpretazione della realtà. Ad esempio, gli attributi che diamo alle persone, alle cose e alle situazioni influenzano i nostri comportamenti: non le consideriamo più in modo oggettivo, ma le inquadriamo dentro questa caratteristica, senza verificare se sia vera o falsa, o se era valida un tempo ma ora non lo è più.

Pensate a un vostro compagno di classe che magari era particolarmente vivace e tutti lo consideravano “ribelle”, “discolo”, “scalmanato”. Oggi magari è diventato un tranquillissimo quarantenne, ma per la classe, lui rimarrà sempre “il discolo”. Alla riunione di classe vent’anni dopo, gli altri si aspetteranno da lui che si comporti in un certo modo o tenderanno ad enfatizzare certi suoi comportamenti che rispondono a quell’etichetta, perché … lui è “il discolo”, punto.

O forse avete sentito parlare di un recente studio che ha dimostrato che, messe di fronte a una porzione etichettata come extralarge, molte persone tendevano a lasciare degli avanzi, anche se in realtà la quantità di cibo era la stessa della porzione etichettata come normale. Il loro comportamento non veniva influenzato dalla reale quantità di cibo, ma solo dall’etichetta attribuita al cibo.

Perché vi racconto queste cose? Perché le etichette spesso ce le attribuiamo noi stessi, arrivando ad auto-influenzare in modo negativo il nostro comportamento senza esserne consapevoli.
Dalle etichette possono nascere dei comportamenti autodistruttivi o auto-giudicanti che non sono certamente utili per chi sta vivendo l’esperienza del cancro.

Le etichette sono un segno, un marchio che ci mettiamo addosso e costituiscono un forte condizionamento mentale. Quindi pensa alle etichette negative che ti attribuisci:

  • Sono sfortunata
  • Sono malata
  • Sono debole
  • Sono incapace di fare le scelte giuste
  • Sono sola

Cosa succede quando ti attribuisci queste etichette? Senza che tu te ne accorga, i tuoi comportamenti tenderanno ad allinearsi a questa identità che hai disegnato.
Un po’ come le profezie auto-avveranti: il nostro convincimento condiziona il nostro agire per arrivare all’obiettivo. Se siamo convinti che non passeremo un esame, è molto probabile che il nostro comportamento venga talmente influenzato (perdita di concentrazione, meno impegno nello studio, ansia al momento dell’esame …), che finirà per accadere proprio ciò che temiamo.

Per questo ti invito ad essere molto attenta quando parli di te stessa in un momento così delicato come quello che stai vivendo.

Ti lascio con un esercizio di cancer coaching:

scrivi su un foglio 10 caratteristiche che ti riconosci. Ora dividile in quattro gruppi:

1) Quali di queste sono caratteristiche temporanee?

Sono malata, sono debole, … non sono attributi di te come persona, quindi sono etichette sbagliate!  Sono frutto di una fase che stai attraversando.

2) Quali di queste sono caratteristiche negative che puoi cambiare?

Sono una fumatrice, sono sovrappeso, … Anche in questo caso parliamo di caratteristiche che non sono legate a te come persona, ma a dei comportamenti che sei tu a scegliere. Il potere di cambiare è nelle tue mani se lo vuoi! Se vuoi farlo e pensi di non farcela da sola, chiedi aiuto, ma non rinunciare a provarci!

3) Quali di queste sono caratteristiche negative che hai sempre avuto?

Sono impaziente, sono precisina, … Pensa a degli episodi in cui queste caratteristiche hanno causato un momento di ironia o una situazione buffa. Impara ad accettare anche i tuoi difetti e a sorriderne. Sono parte della tua identità, anche questi ti rendono una persona unica.

4) Quali di queste sono caratteristiche positive?

Sono coraggiosa, sono leale, … Queste sono le più importanti. Sono quelle che fanno davvero parte di te e sono il motore trainante del tuo atteggiamento positivo! Pensa ad episodi in cui queste caratteristiche si sono manifestate, trovi delle similitudini con l’esperienza dolorosa che stai vivendo?
Sicuramente ci sono state delle situazioni durante il tuo percorso nell’affrontare il cancro in cui qualcuna di queste tue caratteristiche ti sarebbe stata d’aiuto, ma forse non è riuscita a manifestarsi perché non avevi ancora consapevolezza di quanto sia importante avere presenti gli attributi positivi del tuo essere.

Le donne che stanno seguendo il mio metodo ed il mio percorso hanno raggiunto obiettivi tangibili ed una qualità migliore di vita, perché non puoi provarci anche tu?
Se questo esercizio ti è stato utile, raccontami la tua esperienza e lascia un commento.

Stai facendo o hai finito le terapie e la malattia ti ha messo a KO? So come aiutarti! CLICCA QUI

Lascia un commento