Se l’epidemia di coronavirus dilaga, le difese soccombono come mantenere le difese immunitarie alte

Pubblicato in SOS Cancro da MaraLascia un commento

Come noi tutti purtroppo sappiamo bene, non esistono ad oggi terapie efficaci contro il coronavirus o Covid-19. L’unica possibilità che abbiamo per difenderci dal virus è avere difese immunitarie alte ed efficaci. Ma cosa accade se il sistema immunitario è già duramente compromesso da una pregressa patologia e risulta essere, pertanto, più vulnerabile?

Le persone a cui è stato diagnosticato un tumore sono quelle che corrono i rischi maggiori di contrarre l’infezione da Coronavirus, perché le terapie antitumorali indeboliscono le difese immunitarie e rendono il malato ancora più debilitato e fragile.  Verosimilmente, maggiore è la gravità del tumore sottostante e maggiore sarà il rischio di andare incontro a un decorso dell’infezione da Covid-19 più grave rispetto a una persona sana.

Tuttavia, esiste per chi si trova già a combattere con il cancro, un modo per proteggersi dal rischio di contrarre questa infezione?

Per prima cosa valgono, anche per i pazienti immunodepressi, le stesse regole di comportamento suggerite dal Ministero della salute, per contenere il rischio di contrarre l’infezione: lavarsi spesso le mani, evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute, non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani (particolarmente senza averle preventivamente lavate), coprire bocca e naso se si starnutisce o si tossisce, pulire le superfici (bagni, cucine, tavoli dove si pranza, scrivanie) con disinfettanti a base di cloro o alcol, restare in generale ad un 1 metro di distanza dalle altre persone.

Non è utile assumere antibiotici a meno che non li prescriva il medico, né usare la mascherina per proteggersi dall’infezione.

Non ci sono rischi legati al trasporto o maneggiamento di prodotti fabbricati in Cina e non ci sono rischi con i pacchi ricevuti dalla Cina perché il coronavirus non sopravvive a lungo sugli oggetti.

Non bisogna avere paura degli animali da compagnia poiché non diffondono il virus.

La mascherina serve solo nel caso in cui si pensi di poter essere affetti dall’infezione, per proteggere gli altri dal possibile contagio, e nel caso in cui si assista una persona sicuramente contagiata. La mascherina può anche essere utile per coloro che assistono malati di tumore in condizioni di immunosoppressione (per esempio durante l’abbassamento dei globuli bianchi causato dalla chemioterapia), ma si tratta di una misura che viene consigliata da tempo e indipendentemente dalla attuale emergenza sul coronavirus.

Oltre a queste misure, per proteggere l’organismo dall’attacco del virus, è importante tenere alte le proprie difese immunitarie.

Il modo migliore e più efficace per rafforzare le difese immunitarie, come più volte vi ho spiegato, è ora più che mai adottare uno stile di vita sano.

Cosa significa?

Prima di tutto seguire una dieta equilibrata e bilanciata, ricca di frutta e verdura.

Evitare fumo e alcol e mantenere sotto controllo il peso corporeo. Se in questo periodo praticare attività fisica è complesso, viste le misure governative restrittive in atto, potete uscire in giardino oppure fare una brevissima passeggiata senza allontanarvi troppo da casa.

Un sistema immunitario forte appartiene all’organismo di dorme almeno 7-8 ore per notte, cercando di osservare un riposo regolare, per permettere all’organismo di ricaricarsi.

Osservate scrupolosamente le norme di corretta igiene personale: soprattutto in questo momento è importante non trascurare la cura del proprio corpo.

In aggiunta a questi consigli pratici, potete ricorrere ad integratori naturali, creati per irrobustire il sistema immunitario, in particolare se di origine vegetale. Nella sezione “Rimedi Naturali” del blog sul sito www.cancercoach.it troverete numerosi articoli che approfondiscono soluzioni di integrazione non farmacologica, che esaltano le proprietà curative e benefiche già presenti in natura.

Ma tutti i rimedi e gli accorgimenti che vi ho appena elencato non hanno nessuna efficacia se non imparerai a fronteggiare la situazione attuale con la positività e le risorse emotive giuste. In un momento in cui l’emergenza da coronavirus ci mette tutti di fronte a un orizzonte di paura ed incertezza, il miglior modo per non caderne vittima è gestire le emozioni in maniera efficace, ovvero senza farsi dominare dalle sensazioni negative.

Non è facile guardare positivamente al futuro, proprio ora che è così nebuloso e intangibile, ma è proprio adesso che dovete capire come tirare fuori la forza che è dentro di voi e trasformarla in uno scudo per difendervi dal virus.

State già combattendo la battaglia più grande che ci sia: il tumore è una delle esperienze più difficili cui una persona può essere messa di fronte. Questo vi rende perfettamente in grado di superare anche questa minaccia invisibile: neutralizzatela con il sorriso!

Se pensi di aver bisogno di un aiuto e di un supporto in più che ti aiuti a capire come vivere queste settimane di preoccupazioni, sarò felice di mettere la mia esperienza al tuo servizio!

Richiedi qui la tua consulenza gratuita! https://percorsieformazione.maramussoni.it/pages/consulenza

Ricorda non sei sola: insieme possiamo farcela! 

Stai facendo o hai finito le terapie e la malattia ti ha messo a KO? So come aiutarti! CLICCA QUI

Lascia un commento