1. Il cancro al seno può essere contrastato con la giusta alimentazione: gli studi suggeriscono che semplici cambiamenti nella dieta potrebbero prevenire il 30-50% di tutti i tumori. Si tratta di dati importanti, che ci portano a concentrare la nostra attenzione su ciò che mettiamo ogni giorno nel nostro corpo. Il cibo, cioè il nostro “carburante”, è un valido alleato per contrastare l’insorgere del tumore alla mammella, ma allo stesso tempo esistono cibi da evitare nel caso di una diagnosi di cancro al seno. Ecco alcuni consigli alimentari importanti riguardo cosa mangiare per contrastare il cancro al seno.

    Cosa mangiare dopo una diagnosi di cancro al seno?

    Stando ai dati riportati dalla Fondazione Veronesi , il latte e tutti i suoi derivati, come formaggi e yogurt non sono consigliati per chi ha ricevuto una diagnosi di cancro al seno. Secondo lo studio riportato dalla fondazione, la recidiva di cancro al seno è maggiormente probabile se si consumano cibi ricchi di grassi. Viene perciò abitualmente promossa una dieta mediterranea. Il ricercatore Candyce Kroenke, autore dello studio sottolinea come il latte, il burro, le creme spalmabili e i formaggi siano correlati al tumore al seno per via degli estrogeni contenuti in questi cibi.

    La spiegazione scientifica sta infatti nella componente ormonale presente nei latticini, come spiega Candyce Kroenke: “Il consumo dell’alimento ricco di ormoni accresce la penetranza dei geni BRCA, oncosoppressori che risultano mutati nel carcinoma della mammella. Inoltre il latte aumenta i fattori di crescita nel sangue: diversi studi hanno dimostrato che l’IGF-1 risulta più alto nelle donne ammalate”. L’obiettivo è quello di contrastare quindi tutte le conseguenze del sovrappeso mangiando molti legumi, verdure e cereali. Di fondamentale importanza è la monitorazione costantemente della glicemia e del peso, mantenendo uno stile di vita sano e ricco di fibre, limitando il consumo di frutta.

    Cosa mangiare dopo un’operazione di cancro al seno?

    In seguito ad un’operazione al seno per carcinoma alla mammella è necessario mantenere sotto controllo l’insulina di glucosio. L’alimentazione può diventare quindi un vostro importante alleato per evitare recidive. Ecco i cibi da evitare per il tumore al seno:

  2. Eliminare il più possibile gli zuccheri, che alzano la glicemia e favoriscono la produzione di insulina.
  3. Moderare la frutta, poiché contiene zuccheri.
  4. Moderare o eliminare il consumo di carni rosse e insaccati, poiché contengono grassi saturi dannosi per eventuali recidive.
  5. Moderare i latticini.Troppe limitazioni? Non preoccuparti, potrai mangiare un sacco di altri alimenti che invece gioveranno moltissimo al tuo organismo e contrasteranno le ricadute del cancro al seno:
  • Cereali integrali
  • Legumi
  • Verdure
  • Olio extravergine di oliva
  • Pesce

Cosa mangiare per prevenire il cancro al seno?

Il modo migliore per prevenire il tumore è l’osservazione dei sintomi del cancro al seno. L’autopalpazione e l’osservazione epidermica sono essenziali per la prevenzione. Introdurre nel nostro corpo dei cibi sani e salutari è sicuramente uno dei primi modi per tenere il cancro al seno alla larga dalle nostre vite. Ecco quindi cosa si consiglia di mangiare per prevenire il cancro al seno:

  1. Frutta, Verdure e Cereali integrali. Si consigliano 25-30 grammi di fibra al giorno. In particolare uno studio dell’Università di Soochow a Suzhou, in Cina ha recentemente messo in luce l’importanza delle fibre nelle azioni ormonali legate al carcinoma mammario.Proteine magre. Raccogliere le giuste fonti proteiche è fondamentale per prevenire il cancro al seno e mantenere la giusta massa muscolare. Pollame, pesce e legumi sono tuoi alleati, elimina invece gli insaccati.•      Alcol da eliminare o ridurre. Uno studio riportato da Cliveland Clinic e basato su 105.986 donne, ha mostrato che l’assunzione di tre bicchieri di vino o più a settimana nel corso della vita, aumenta il rischio di tumore al seno del 15%.

Perdita di peso legata al cancro al seno

Spesso il cancro al seno comporta una perdita di peso, spesso significativa. Non bisogna abbattersi, ma mantenere un’alimentazione bilanciata! Le ragioni di questa perdita di peso sono spesso:

  1. Un consumo di grassi e proteine troppo rapido per via delle sostanze chimiche prodotte dalle cellule tumorali;
  2. Un malassorbimento di sostanze nutritive;
  3. La fatica nel mangiare dovuta alla terapia che si sta seguendo per via di riduzione di appetito, nausea o fatica nell’ingerimento del cibo.

A questo punto l’alimentazione corretta diviene fondamentale, è importante affrontare questo momento di deperimento fisico cercando di mangiare il più possibile cibi corretti e ricchi di proteine magre, cereali e fibre. In questo modo aiuterete il vostro sistema immunitario a riprendersi. Se in questa sfida non vuoi sentirti sola sai che puoi sempre contare su di me, con una guida, uno stimolo, un sostegno da parte di chi ha già vissuto quello che stai vivendo tu. Possiamo fare insieme un percorso che ti aiuti a vivere questo particolare periodo della tua vita con la giusta alimentazione, con il giusto controllo delle emozioni e delle relazioni che ti circondano

Stai facendo o hai finito le terapie e la malattia ti ha messo a KO? So come aiutarti! CLICCA QUI