Cosa mi ha insegnato il cancro sull’amore

Pubblicato in Blog, SOS Cancro da Mara3 Comments

Oggi è la giornata degli innamorati e mentre tutti si preoccupano di che marca di cioccolatini comprare o di che frase dedicare al proprio partner, io vorrei invitarti a fare una dichiarazione d’amore a te stessa.
Il cancro mi ha insegnato tanto sull’amore e sulla vita e per questo non finirò mai di ringraziarlo.
Qui ho raccolto alcuni dei miei appunti, dei pensieri che ho scritto a volte piangendo e altre ridendo, che voglio condividere con te, con la speranza che ti diano uno stimolo ed un sostegno. Con la speranza che anche tu, potrai ringraziare la vita e l’amore per essere qui a leggere, con la consapevolezza che amare prima di tutto significa AMARSI!

 

Insegna-cancro-amore_internoAmore è piangere in silenzio, poi uscire di casa e spendere sorrisi a chi si incontra.
Amore è una mano che stringe la tua.
Amore è un messaggio che arriva quando meno te lo aspetti.
Amore è un pensiero che unisce due menti distanti.
Amore è incontrare un amico di vecchia data e scoprire di essere ancora affiatati come il primo giorno.
Amore sono gli occhi tristi di un bambino che vede la sua mamma stare male.
Amore èessere gentili con sé stessi, farsi una carezza e darsi un abbraccio.
Amore è chiedere aiuto, lasciar andare l’orgoglio e mostrare le proprie debolezze.
Amore è mostrarsi come si è, liberarsi del giudizio altrui e seguire i propri ideali.
Amore è perdonarsi, perché non ci sono scelte sbagliate o giuste, ci sono solo prove da fare e rifare.
Amore è avere la risposta positiva di un esame, chiamare l’amica e il partner e piangere di contentezza.
Amore è lasciare libero chi non si ama più.
Amore è la malattia che ti ricorda che tu sei importante.
Amore è vedere gli altri non come nemici, ma come insegnanti per il nostro cammino.
Amore è non avere aspettative.
Amore è lasciare andare i sensi di colpa e credere che siamo perfetti così, con pregi e difetti.
Amore è spegnere la luce e toccare il proprio corpo.
Amore è dedicarsi il proprio tempo, prima di soddisfare gli altri.
Amore è sgridare tuo figlio e poi abbracciarlo chiedendogli scusa.
Amore è abbracciare un albero e sentire che la sua energia è viva come la tua.
Amore è guardare gli altri e pensare che ognuno sta combattendo la propria battaglia.
Amore è compassione, prima di tutto per sé stessi.
Amore è capire che la mia passione per la vita, supera di gran lunga la mia paura per il tumore.
Amore è capire che lamentarsi non mi fa bene, perché alimenta i miei pensieri negativi.
Amore è scegliere e non mi faccio scegliere.
Amore è accettare le proprie sconfitte e trionfare per i propri successi.
Amore è responsabilità prima di tutto per noi stessi e poi per gli altri.
Amore è pienezza, leggerezza e profondità allo stesso momento.
Amore è ridere e piangere un giorno si e l’altro no.
Amore sono le emozioni che ci fanno sentire vivi, che loro siano passioni, persone o progetti futuri.
Amore è capire che questo tumore farà male, ma non mi ucciderà.
Amore è capire che quando arriverà il mio momento, la cosa che mi farà stare serena è pensare di aver vissuto con amore.

L’amore è troppo forte per non vivere e una cosa fra tutte è certa, l’amore è energia e l’energia non ha barriere né muri, l’energia passa e arriva ovunque.
Se sono qui, è per AMORE.

Stai facendo o hai finito le terapie e la malattia ti ha messo a KO? So come aiutarti! CLICCA QUI

Comments

  1. Iannattone gilda antonietta

    Si certo bisogna innanzitutto mettere se stessi al primo posto xche se siamo sereni e soddisfatti possiamo trasmettere anke a chi ci sta vicino la luce ed energia vitale che abbiamo dentro e che riusciamo a trasmettere. Mi dicono tutti che sono solare ….ma ho imparato anke a dire di no …..dolcemente e educatamente…..e a non fare le cose controvoglia come magari facevo ptima….un abbraccio forte Mara

Lascia un commento