SESSO E CANCRO: COME PIACERE E GODERE DOPO LA DIAGNOSI DELLA MALATTIA

Pubblicato in SOS Cancro da MaraLascia un commento

cancro-sessualitàPer una donna ricevere una diagnosi di cancro non significa rinunciare a provare piacere. Avere una vita sessuale serena con il proprio partner è un diritto fondamentale per la propria felicità e per garantire a sé stessi una qualità dell’esistenza ed un benessere quotidiano migliori.

Ascoltando molte donne ogni giorno, ed essendoci passata anche io, in prima persona, comprendo molto bene, come sia difficile uscire dalla gabbia dei pensieri negativi e dal condizionamento della malattia, ma ci sono strumenti che ci possono aiutare ad uscirne e il primo fra tutti, che mi sento di consigliarti, è quello di scrivere e fare mente locale, su tutto ciò che hai nella tua vita : lavoro, relazioni, amicizie, amore, divertimento, passioni, interessi etc…, fra questo non tralasciare il SESSO.

Scrivere ti servirà a fare chiarezza …

Niente è in secondo piano, tanto meno il fare l’amore con se stessi e/o con il proprio partner.

Il sesso è parte integrante della vita di una persona e di una coppia e trascurare o rifiutare a lungo questo aspetto può portare a situazioni di forte stress emotivo per noi donne e per la nostra relazione con il nostro partner.

Vai oltre alla paura e mettiti in gioco:

Una delle paure che blocca la donna è quello di non sentirsi più desiderabile e dunque di essere rifiutata dall’uomo.

L’uomo al tempo stesso potrebbe avere la paura di nuocerci e provocarci dolore durante l’atto sessuale, in virtù di un istinto protettivo nei nostri confronti.

Quindi per evitare lo stress emotivo:

  1. Condividi con il tuo partner i timori e le paure. In questo modo darai anche a lui l’opportunità di esprimere ciò che pensa e sente e tu ti sentirai più libera.
  1. Vai oltre al limite, che il sesso e fare l’amore sia solo penetrazione. L’atto sessuale è molto di più! L’intimità e ciò che soddisfa entrambi, in realtà, sono i preliminari, le carezze, i baci e tutta l’affinità che si sente nello stare insieme a letto e ad abbracciarsi.
  1. Fai tu il primo passo…aspettare che sia sempre lui che ti venga a cercare, spesso aumenta la frustrazione di non essere accettate per come siamo.
  1. Proteggi la cicatrice, ovunque essa sia, ma vai oltre al pensiero che il tuo corpo sia l’oggetto del desiderio.

Tu sei energia, totalità e pensiero. Ciò che attrae è questo, non è il solo corpo.

Se invece non hai un partner :

  1. Ama te stessa prima di tutto.
  1. Toccati, accarezzati, godi del tuo corpo. La masturbazione è un atto profondo di conoscenza di se stessi, vai oltre all’educazione e a ciò che forse ti hanno detto. Più conosci te stesso, anche sotto quell’aspetto, più potrai trovare chi ti soddisferà e ti darà piacere.
  1. Fatti fare dei massaggi, che sono una delle modalità per rimanere a contatto con la pelle e con un altro essere umano, che ti sta donando relax e la sua energia.

Tutto questo vi permetterà di vivere una quotidianità più felice e serena.

Se desideri saperne di più su come vivere la coppia dopo una diagnosi di cancro, ti consiglio di leggere alcuni degli articoli che ho dedicato al tema e che puoi trovare nel mio blog: http://www.cancercoach.it/blog/domande-risposte-tumore-coppia/ e http://www.cancercoach.it/blog/cancro-la-coppia-scoppia-malattia/ .

Raccontami la tua storia e il tuo punto di vista e se credi di aver bisogno per affrontare la malattia nel modo giusto ed intraprendere un percorso di autoguarigione, CONTATTAMI ORA: ti mostrerò come valorizzare le risorse che porti dentro di te e come assumere l’atteggiamento positivo vincente.

Lascia un commento