Le 5 proprietà dell’acqua depurata: benefici e virtù

Pubblicato in Prodotti, Rimedi naturali da MaraLascia un commento

sfondo-acqua-depurata

Affascinata dell’essere umano nella sua interezza, non solo ho studiato I meccanismi della mente, ma tanto di più quelli del corpo e mi è sempre stato utile, anche per comprendere come ristabilire il mio livello di benessere e di salute psico fisica.

Partiamo dal presupposto che siamo composti del 75% di acqua, quindi capiamo bene, quanto sia importante bere dell’acqua sana e viva. I liquidi sono una delle forme primarie di nutrimento della persona, potremmo stare senza mangiare per giorni e giorni (ho provato il digiuno per quasi 9 gg e quindi lo so bene ;)), ma non potremmo vivere senza bere.

Quando sono stata nel deserto del Marocco, avrei pagato d’oro una bottiglia d’acqua e credo forse anche voi 😉

Quindi partiamo vedendo alcuni aspetti fondamentali per l’acqua da bere.

Ripeto : Bere acqua salubre è essenziale per garantire il benessere e il buon funzionamento del nostro organismo.

Bere acqua depurata nelle giuste quantità dunque, significa eliminare, attraverso le urine, tutti i cataboliti, ovvero le sostanze che non servono più perché, se accumulate con il tempo, i danni che ne deriverebbero nell’organismo potrebbero essere tanti.

L’osmosi inversa è quel processo di filtrazione che rende l’acqua pura e benefica per il nostro organismo.

Ma cosa si intende per osmosi inversa?

L’osmosi inversa è un processo che consiste nel filtrare l’acqua con una doppia funzione: da una parte spinge l’acqua mediante una membrana cosicchè questa trattenga i metalli pesanti, batteri, pesticidi, cloro; dall’altra parte lascia passare soltanto le molecole d’acqua e i sali minerali.

Di primo acchito sembrerebbe un processo chimico e non naturale, mentre l’osmosi inversa è un processo completamente naturale e meccanico, che non coinvolge processi chimici. E’ sufficiente un buon depuratore per ottenere acqua oligominerale pura, caratterizzata da un ridotto contenuto di sali minerali e da un esiguo residuo fisso.

In natura l’acqua si trova ricca di microrganismi patogeni e non, fosfati, minerali, metalli pesanti come ad esempio il piombo e l’arsenico, sostanze inquinanti, cloro e floruri.

Queste componenti nocive per l’organismo umano sono dovuti a scarichi industriali. Nell’acqua, inoltre, sono presenti altre sostanze che nuocciono all’organismo come manganese, ferro, idrogeno solforato, ammoniaca, nitrati e nitriti.

E’ proprio per questo motivo che è necessario depurare l’acqua.

Lo scopo principale del processo di depurazione è rendere l’acqua idonea per essere bevuta sotto tutti I punti di vista.

Ora vediamo quali sono le virtù dell’acqua depurata.

Proprietà e benefici dell’acqua depurata: vediamoli nel dettaglio

L’acqua sottoposta al processo di depurazione offre i seguenti benefici:

1. Proprietà diuretiche

L’acqua depurata è particolarmente adatta per tutti coloro che vogliono rimuovere in maniera naturale scorie e tossine presenti nel proprio organismo, stimolando la naturale diuresi. Bevendo tra i due litri e i due litri e mezzo al giorno di acqua, potrete rimuovere scorie e tossine dal vostro corpo, espellendole mediante la funzione diuretica.

2. Proprietà digestive

L’acqua depurata è in grado di creare una sottile pellicola protettiva sulla mucosa gastrica, favorendo protettivo lo scorrimento dei cibi ingeriti durante i pasti e riducendo, nel contempo, i tempi necessari per la digestione.

3. E’ un buon coadiuvante per trattare problemi legati all’apparato urinario

Se siete affetti da infezioni del tratto urinario, sappiate che assumere antibiotici non è l’unica soluzione per trattare l’infiammazione. L’acqua depurata interviene per ridurre l’infiammazione, che insorge quando i batteri si posizionano nell’uretra, facendo sì che che problemi come la cistite e molte altre infezioni prendano il sopravvento.

Bere grossi quantitativi di acqua depurata, per un quantitativo di almeno 3 litri al giorno, aiuta a depurare velocemente la vescica e l’uretra dai batteri.

4. Regolarizza i livelli di acido urico

L’acido urico è una tossina che si crea ingerendo cibo. Alimenti grassi, fritti o con concentrazioni elevate di zucchero accrescono i livelli di acido urico.

Se l’acido urico è presente in grosse quantità nei reni, il rischio è che si formino dolorosissimi calcoli renali.

Bere acqua depurata nelle giuste quantità ti aiuterà ad eliminare, attraverso le urine, tutte le scorie nocive, non indispensabili per l’organismo.

5. Regolarizza l’intestino

Bere acqua depurata è un toccasana per chi soffre di problemi intestinali come gonfiore, dolore e stitichezza.

Depuratore d’acqua quali sono i benefici?

Utilizzare quotidianamente un depuratore d’acqua può apportare diversi benefici. L’acqua depurata, infatti:

  • E’ ideale per preparare il latte artificiale dei bambini. I neonati, infatti, hanno bisogno di un residuo fisso molto contenuto. Il depuratore dunque consente di regolare la quantità di minerali a seconda delle proprie esigenze, riducendo la percentuale di sali minerali presenti;

  • Riduce il tempo della digestione;

  • Rappresenta un valido aiuto per preparare le pietanze in modo salubre, perchè l’alimentazione sana non passa solo dalla preparazione di ricette sane, ma richiede l’impiego di ingredienti di qualità e salubrità comprovate. Senza accorgercene utilizziamo l’acqua in tutte le normali funzioni quotidiane: dall’acqua in pentola per cucinare a quella che si usa per preparare il caffè, abbiamo sempre fatto affidamento sull’acqua del rubinetto, convinti che le alte temperature possano migliorarne le proprietà organolettiche. Non è così!

  • Consente di risparmiare tempo, denaro e fatica. Utilizzando un depuratore non dovrete più acquistare le bottiglie d’acqua al supermercato, ma potrete avere sempre l’acqua a portata di mano;

  • Garantisce una maggiore funzionalità degli elettrodomestici e degli accessori quotidiani: utilizzando l’acqua depurata al posto dell’acqua del rubinetto, gli elettrodomestici come il ferro da stiro, i bollitori ecc funzioneranno più efficacemente e dureranno più a lungo possibile;

  • Favorisce il superamento di disturbi intestinali in generale;

  • Rappresenta un ottimo coadiuvante per contrastare le infezioni a carico del tratto urinario.

Come si può denotare da tutti questi benefici, l’acqua depurata non è solo una fonte di nutrimento, ma possiede virtù depurative.

Acqua depurata: che tipo di acqua è?

La depurazione dell’acqua costituisce la migliore soluzione possibile per garantire a te stesso e alla tua famiglia un’esistenza serena e salubre, all’insegna del benessere.

Gli utilizzi dell’acqua depurata, come abbiamo visto, sono davvero tanti e differenti.

Naturalmente, affinché l’apparecchio di depurazione dell’acqua possa garantire prestazioni elevate è necessario di tanto in tanto procedere con la manutenzione ordinaria.

Il risultato è un’acqua iposodica e leggermente alcalina. Destinata al consumo umano, l’acqua depurata è un’acqua migliore dal punto di vista organolettico rispetto all’acqua non filtrata. L’acqua depurata che viene erogata da un impianto di microfiltrazione è assolutamente priva di cloro e conserva quelle sostanze indispensabili per il nostro organismo, come il calcio, il potassio e il magnesio.

Cosa dice chi demonizza l’acqua depurata?

Chi è contrario all’acqua depurata afferma che si tratta di un’acqua poverissima di sali minerali indispensabili al corretto funzionamento del nostro organismo. Ad esempio il calcio per le ossa, il sodio, il fosforo, il magnesio, il ferro sia pure per ridottissime quantità.

L’opinione di queste persone è che l’acqua a osmosi inversa sia come quella del ferro da stiro o delle batterie, demineralizzata e povera di vita.

In realtà non è così! L’acqua depurata, come abbiamo detto poc’anzi, è un’acqua oligominerale perfettamente sana, che non rinuncia a tutte le proprietà e le virtù organolettiche naturali dell’acqua!

Acqua depurata ma con il ph giusto!

Il ph presente nell’acqua è il valore che rende manifeste le sue proprietà corrosive o incrostanti.

Un ph 7 indica un’acqua pura e neutra. Questo valore può essere ridotto: in questo l’acqua sarà acida. Oppure il ph potrebbe aumentare: in questo caso avremo un’acqua basica o alcalina.

In natura, il ph dell’acqua può variare significativamente e oscillare tra un 6.5 e 8.5 in caso di acque carsiche e scendere a 5 in caso di acque a contatto con terreni vulcanici.

Quando l’acqua entra in una rete idrica, il suo ph viene mantenuto costante agli impianti acquedottistici fino al momento in cui essa non raggiunge il cosiddetto “ultimo miglio”, ovvero il tratto delle tubature domestiche che portano l’acqua sino ai rubinetti di casa. In questa fase conclusiva del percorso, una serie di reazioni chimiche può rischiare di compromettere in maniera drastica il ph dell’acqua. La conseguenza è un’acqua acida, che tende a rilasciare metalli pesanti attraversando le tubature. Oppure potremmo avere un’acqua basica, che per sua natura provoca la formazione di incrostazioni di calcare certo non salutari per l’organismo umano.

L’acqua depurata dai purificatori d’acqua presenta un ph di 7.4 che è il valore ottimale per il nostro organismo.

Se hai a cuore la salute della tua famiglia, fai la scelta giusta: utilizza l’acqua depurata! Farai un investimento per il tuo bene e per quello di tutti coloro che vivono in casa tua.

Se vuoi maggiori informazioni e capire come fare la scelta giusta, non esitare a contattarmi, sarò lieta di darti le mie indicazioni pratiche fondate su esperienza e collaboratori della salute che lavorano in questo settore.

Se hai già un depuratore, hai fatto già la scelta giusta e se hai altre domande rimango comunque a tua disposizione.

Lascia un commento