AMA TE STESSO E METTI IN PAUSA L’AUTOCRITICA

Pubblicato in Crescita Personale da MaraLascia un commento

come-imparare-ad-amarsiIlludersi di raggiungere la perfezione porta con sé una scia di autocritica e ansia da competizione di cui non ci rendiamo neanche conto. Non importa il settore o il contesto lavorativo in cui vivi: sicuramente, in maniera più o meno evidente, sei condizionato anche tu da un modello di perfezione con cui ti confronti ogni giorno: essere l’impiegato perfetto, il direttore modello, l’assistente impeccabile.

In parte sono schemi mentali dettati dalla società, in parte siamo proprio noi stessi ad imporci diventandone emotivamente succubi. Come? Innanzitutto, essendo troppo severi con noi stessi, non concedendoci mai un errore né un momento di debolezza e cedimento, o di sfogo e pianto.

Hai mai provato quello spiacevole senso di inadeguatezza? Di non essere abbastanza? Di essere inferiore a un’altra persona che fa le stesse cose che fai tu?

Sto parlando di sensazioni molto sottili, impercettibili, ma essendo quotidiane e su più fronti della vita, ci logorano piano piano come la goccia scava la pietra.

Avere standard alti a cui aspirare è giusto ed è uno stimolo per crescere, il punto è che oltrepassiamo facilmente la linea che separa l’aspirazione dalla frustrazione. Ed ecco che abbiamo un’altra fonte di stress!

L’autocritica fine a sè stessa non porta da nessuna parte, è solo distruttiva. Per imparare a fare autocritica in modo costruttivo, bisogna innanzitutto imparare ad amarsi ed essere gentili con sé stessi.

Cosa significa? Come si fa? Un primo passo lo puoi fare con l’aiuto di questo video che fa parte del percorso di crescita personale che ho creato per te e per tutti quelli che desiderano sentirsi meglio ogni giorno.

Essere gentili con sé stessi non significa giustificare ciecamente ogni nostro comportamento, perdonandoci tutto. No! Significa prendere coscienza dell’errore, ammettere ed accettare i difetti e le debolezze, ma allo stesso tempo riconoscere le proprie qualità, le cose straordinarie che facciamo e che ci rendono unici e speciali.

Mettiti davanti allo specchio e ripeti “Sono umano, ho pregi e difetti e mi amo così”. Dillo un paio di volte, come un mantra. Non stai dicendo niente di assurdo, solo la verità che ogni tanto ci dimentichiamo. Siamo umani, con i nostri punti deboli e i punti forti, i nostri difetti e i nostri pregi, i momenti difficili e quelli facili. Tutti sono da vivere, da apprezzare e da utilizzare come fonte per imparare qualcosa di nuovo.

Solo imparando ad essere gentili con noi stessi, saremo in grado di esserlo anche con gli altri e ad apprezzare il brutto e il bello di ognuno di noi.

Se pensi di essere vittima della tua autocritica e non riesci a liberartene da solo, contattami e cercheremo di capire insieme come fare.

Lascia un commento