Cancro ed emozioni negative: la chiave per stare bene

Pubblicato in Blog, SOS Cancro da Mara2 Comments

Ti senti triste, arrabbiata, impaurita? Sorpresa! Le emozioni negative sono fondamentali per la salute mentale.
Nella mia attività di Cancer Coach, mi trovo costantemente di fronte a donne che lottano con emozioni molto dolorose, malate o survivor che vivono stati d’animo negativi dovuti alla sconvolgente notizia della diagnosi di tumore o agli effetti collaterali delle terapie oncologiche.

Quello che queste donne sottovalutano è quanto sia importante riconoscere ed esprimere una gamma di emozioni, tra cui anche quelle negative.
La cosa sconvolgente è che quasi tutte si biasimano o si vergognano di provarle. Un pregiudizio che nasce dalla nostra cultura che esalta le emozioni positive, tanto che si arriva a pensare di dover essere sempre felici e sereni.

Da un punto di vista sociale, alcune emozioni sono state classificate come negative, come nel caso della rabbia, della tristezza, del dolore o della paura. Un esempio lo troviamo nelle frasi che ci si sente ripetere sin dall’infanzia: “se ti vedono piangere, penseranno che sei debole”, “non ti arrabbiare!”, “controllati!”, “le persone forti non piangono”, ecc. Questi condizionamenti comportamentali finiscono per distorcere l’espressione dei nostri stessi sentimenti, il che aumenta il rischio di soffrire di alcune malattie fisiche. In realtà, rabbia e tristezza sono una parte importante della nostra vita e le ricerche in campo psicologico dimostrano che solo vivendo e accettando tali emozioni possiamo raggiungere l’equilibrio mentale. I sentimenti negativi possono essere segnali di un problema (di salute, di relazione, di lavoro, …), un avviso che una questione di importante richiede la nostra attenzione. Cercare di sopprimerle può ritorcersi contro di noi. Diversi studi hanno dimostrato che più vengono represse e più tornano prepotentemente a galla.

emozioni-inteno-ok

Essere solo ottimisti significa anche avere una prospettiva distorta rispetto alla complessità della vita, ecco perché un percorso di coaching può aiutare ad acquisire consapevolezza dei propri stati d’animo, di cosa li causa e di come affrontarli per accettarli e superarli. Imparare a far fronte a queste emozioni è la chiave, vedere i problemi con maggiore chiarezza ti aiuterà a superarli più facilmente e a ritrovare equilibrio interiore.

Gli stati d’animo negativi non vanno eliminati, vanno capiti ed elaborati.
Facile a dirsi, ma come si fa?
Un cancer coaching può aiutarti a:

  • dare un significato a quello che vivi
  • comprendere i tuoi obiettivi personali
  • dialogare attivamente con te stessa
  • trasformare le avversità della vita in occasioni di crescita personale

6-consigli6 consigli utili
1) Accettare il dolore, invece di indietreggiare davanti alle emozioni negative.
2) Riconoscere come ti senti, senza aver fretta di cambiare il tuo stato emotivo.
3) Respirare lentamente e profondamente mentre vivi uno stato d’animo forte.
4) Provare a immaginare i momenti negativi come nuvole fluttuanti, per ricordare che passeranno.
5) Non giudicarti, cerca di guardare a te stessa come se fossi un’altra persona.
6) Se lo stato d’animo negativo è schiacciante, prova a scrivere quello che provi e rileggilo a distanza di qualche giorno.

 

Se il disagio persiste, prendi in considerazione di passare all’azione iniziando un percorso di coaching.

 

 

 

 

 

La prima consulenza è gratuita!

Chiamami senza impegno e scopri se il cancer coaching fa per te!

Comments

    1. Author
      Mara

      Salve Serenella, no a Catania non ci sono altri CANCER COACH se intende questo. Comunque io lavoro anche a distanza via Skype o telefono, quindi se mi vuole chiamare per una chiacchierata senza impegno può contattarmi come preferisce, a questo link trova tutti i miei dati http://www.cancercoach.it/contatti/
      Grazie mille

Lascia un commento